PLAY OFF CALCIO A 5, LA VIRTUS LIBERA APPRODA IN SEMIFINALE

7

Serie C1 – Play off

Quarti di finale

VIRTUS LIBERA FORIO – CUS NAPOLI 4 – 4

Virtus Libera: Curci, Mainolfi, Coppa, Polito 1, Morgera, Melise, Beneduce 2, Fondicelli 1, Rossi, Cuomo, Migliaccio, Soares Ortega. All. Monaco

Cus Napoli: Scognamiglio, Paladino, Giacalone, Solombrino, Sacco, Esposito, Naviglia, Mormone, Mazzocchi, D’Avalos 1, Carannante, Sarnataro, Palmieri 3. All. Russo

Arbitri: Dubbiosi di Caserta e Pannese di Ariano Irpino

Note: ammoniti Beneduce e Melise (VLF). Espulso Sarnataro (CN)

 

Missione compiuta per la Virtus Libera Forio. La squadra di mister Gino Monaco supera lo scoglio Cus Napoli ed approda in semifinale. Davanti ad un Palazzetto Casale che offre un notevole colpo di occhio, la formazione isolana consegue un pareggio (4 – 4), ma tanto basta ed avanza per proseguire la marcia play off. Di Beneduce, autore di una doppietta, Fondicelli e Polito le reti degli isolani.

Schieramenti. Mister Gino Monaco ha, ad eccezione di Roberto De Nicola, tutti a disposizione.  I cinque di partenza della Virtus Libera Forio sono Curci tra i pali, Beneduce, Melise, Polito e Cuomo. Marco Russo si affida all’esperienza di capitan Giacalone, ai riflessi di Scognamiglio, ma anche alla verve di Sacco, Solombrino e Palmieri.

Partita. La Virtus Libera Forio parte subito molto forte e cerca di mettere in difficoltà gli avversari sin dal fischio di inizio. Al 3′ è già tempo di esultare per i tanti presenti al palazzetto “Casale” di Forio:Beneduce, sulla destra, va via a Giacalone, si presenta davanti a Scognamiglio e lo batte con una potente conclusione che termina sotto la traversa. Bang Bang Beneduce, che mima la pistola e corre ad esultare con il pubblico. L’approccio della squadra di mister Monaco è corretto e poco dopo arriva il raddoppio: Melise su calcio d’angolo esegue uno schema servendo Fondicelli che trova l’angolino alla sinistra del portiere. Scognamiglio non può arrivarci. La Virtus Libera gioca con entusiasmo ed imprime un ritmo elevato al match. Gli isolani sembrano padroni del campo e calano anche il tris: Ortega dalla sinistra mette in mezzo per la deviazione sotto misura di Beneduce, che realizza la doppietta personale.

Mai abbassare la guardia,però, quando davanti hai il Cus Napoli: sul finire del primo tempo, gli ospiti colpiscono due volte, prima con D’Avalos, poi con Palmieri, portandosi sul meno uno. Al riposo la Virtus Libera Forio è avanti per 3 a 2. Nella ripresa, “Rambo” Polito trova quasi subito il quarto gol di marca foriana. Il numero cinque isolano si presenta tutto solo davanti a Scognamiglio e, con grande freddezza, lo batte. Il secondo tempo è caratterizzato anche dalla necessità dei locali di gestire i cartellini ricevuti nel primo tempo (Beneduce e Melise). Ancora una volta il Cus Napoli, però, è bravo a non abbattersi e con la doppietta di Palmieri pareggia i conti. Il risultato di parità rende ancor più frizzante un match già divertente ed emozionante. Basterebbe soltanto un gol per far pendere l’ago della bilancia da una parte piuttosto che dall’altra. I padroni di casa attaccano e collezionano palle gol su palle gol, ma Scognamiglio è in giornata di grazia e, con una serie di interventi prodigiosi, si conferma estremo difensore di grande affidabilità mantenendo la gara in equilibrio. In realtà la Virtus Libera Forio troverebbe anche il quinto gol con Ortega, ma il duo arbitrale annulla ravvisando un fallo sul portiere ospite. In casa Cus Marco Russo deve fronteggiare l’espulsione di Sarnataro. Non ci saranno più gol e, al triplice fischio, il risultato di 4 a 4 scatena la gioia della Virtus Libera Forio che supera il turno. Ora la squadra di mister Gino Monaco dovrà affrontare, in semifinale, il Futsal Coast.