PROCIDA, AL VIA IL SERVIZIO AUTOGESTITO DELLA MENSA SCOLASTICA


32

Dopo che, nei giorni scorsi, il consigliere di minoranza, nonché commissario isolano di Forza Italia, Menico Scala aveva punzecchiato l’Amministratore guidata dal Sindaco Ambrosino sui ritardi nella partenza del servizio di mensa scolastica comunale, la Dirigente dell’I.C. “A. Capraro”, prof.ssa Giovanna Martano,  in una nota del 31 ottobre scorso, informa i genitori degli alunni che: “Da lunedì 5 novembre andrà in vigore l’orario definitivo per la scuola Primaria e Secondaria di 1° grado con il servizio mensa in autogestione, fino alla partenza di quello definitivo, previsto dal Comune. A seguito della delibera del Consiglio d’Istituto riunito in data odierna, si stabilisce il servizio mensa come di seguito:

per le classi a 36 ore della Secondaria di Primo Grado (con orario prolungato 2 volte a settimana) e per le classi  della Primaria a 27 ore (con orario prolungato 1 volta a settimana): pasto al sacco da casa, da portare sin dall’ingresso;

per le classi a 40 ore della Primaria (con mensa tutti i giorni): 3 volte a settimana pasto al sacco da casa, da portare sin dall’ingresso e 2 volte a settimana pasto caldo, consegnato da 1 o 2 genitori per classe, ad ora di mensa, al Refettorio del plesso F. Gioia.

I giorni sono i seguenti: lunedì, martedì e giovedì pasto al sacco; mercoledì e venerdì pasto caldo.

Resta inteso che i genitori sono liberi anche di adottare la soluzione del pranzo al sacco più di 3 volte a settimana o del pasto caldo più di 2 volte a settimana, se consegnato da un fornitore da loro scelto.Tali misure organizzative si rendono necessarie per evitare problemi di traffico e alla viabilità. I genitori di alunni celiaci, affetti da allergie e intolleranze certificate possono effettuare personalmente le  consegne.

L’orario di consegna del pasto caldo per la Primaria è alle ore 12,30.