PROCIDA: DOPO 30 ANNI, ADDIO AI VECCHI BUS


53

Hanno lasciato per sempre l’isola di Procida i vecchi bus che per circa 30 anni hanno trasportato migliaia e migliaia di persone. Con l’entrata in vigore della nuova normativa dal 1 gennaio 2019 questi mezzi non avrebbero più potuto circolare. Il provvedimento è finalizzato a ridurre l’inquinamento atmosferico a tutela della salute pubblica ma allo stesso tempo realizzare quanto previsto dal Piano strategico nazionale della mobilità sostenibile per il rinnovo del parco autobus di Regioni e città metropolitane con mezzi a basso impatto. Il Piano prevede lo stanziamento di 3,7 miliardi di euro per il ricambio del parco autobus di trasporto pubblico locale e regionale con vetture elettriche, a metano e a idrogeno.

Adesso ci si attende che l’EAV metta in esercizio dei bus acquistati usati, con proprie risorse, per sopperire alle necessità del territorio isolano, secondo quanto ci è stato indicato in una recente riunione tenutasi presso la sede regionale con i responsabili EAV del trasporto su gomma e che, tra l’altro, dovrebbero essere tutti provvisti di pedana e ausili per il trasporto dei disabili. Per avere invece i bus nuovi bisognerà attendere l’espletamento delle gare regionali che al momento sono bloccate.