PROCIDA, LA CARICA DEI 101 IN BICI: “BASTA CON LE AUTOMOBILI”

43

In centouno hanno preso orgogliosamente parte, a Procida, alla prima ciclopasseggiata per la transizione ecologica organizzata, ieri, dall’associazione “Biciamo Procida” insieme ai cicloverdi FIAB (Federazione Italiana Ambiente e Biciclette), con il patrocinio del Comune di Procida. Partenza da Marina Grande e giro dell’isola con tappe alla spiaggia del Pozzo Vecchio, già nota per una delle scene più emozionanti del film “Il Postino”, e al porticciolo della Chiaiolella, prima di intraprendere la via panoramica che volge lo sguardo a Capri. Il tour, accompagnato dall’hashtag #piùpedaliamomegliorespiriamo, è stato impreziosito dalle delucidazioni sull’architettura procidana di Salvatore Di Liello, già autore – per Nutrimenti – del volume “Procida. Architettura e paesaggio”.
“L’incentivo all’utilizzo della bicicletta e, in generale, la sostenibilità della fruizione dell’isola, ancor di più alla vigilia dell’anno da Capitale italiana della Cultura, sono priorità inderogabili per Procida”, hanno sottolineato gli assessori Lucia Mameli (trasporti), Leonardo Costagliola (turismo) e Carmine Sabia (sport), impegnati nella pedalata insieme ai cittadini. “Il nostro sogno – hanno ammesso  i promotori dell’iniziativa – è quello di un’isola carbon free”.

GUARDA LA PHOTOGALLERY

Questo slideshow richiede JavaScript.