PROCIDA, LA GUARDIA COSTIERA SI SPOSTA AL “LEONE DI MARE”

12

Probabilmente c’è un lieto fine per il problema apertosi nei giorni scorsi con la sospensione serale e notturna del servizio di idroambulanza dell’isola di Procida vistal’impossibilità di dare un adeguato ricovero al personale della Guardia Costiera dopo “lo sfratto” forzato dai locali di via Roma a causa di impellenti lavori alla struttura. A comunicarlo Giuseppe Giaquinto, portavoce di “Procida in Movimento”, che in un post sul suo profilo social scrive: “Sempre nell’ottica di dare una veloce soluzione al trasporto serale e notturno con idroambulanza, oggi abbiamo acquisito la disponibilità del B&B “Il Leone di Mare” di garantire per 60 giorni l’alloggio agli uomini di equipaggio della nostra idroambulanza. Un gesto di sensibilità e condivisione rispetto al perdurare della latitanza delle autorità interessate alla soluzione del problema. La salute dei cittadini non può aspettare che chi di competenza si dia una mossa. Dove far dormire gli uomini dell’idroambulanza mi sembra un “problemino” rispetto al diritto al soccorso immediato per tutti quei procidani che dovessero averne necessità. Ringraziamo i gestori della struttura ricettiva e auspichiamo un pronunciamento di chi di competenza per dare praticabilità a questa e/o altre soluzioni possibili e veloci.Prima la salute dei procidani poi tutto il resto”.