PROCIDA, OK AL PIANO PER L’EX CARCERE

31

A Procida l’Assessore Carannante ha  diramato un importante annuncio: “Ieri in Consiglio Comunale abbiamo approvato il Piano particolareggiato redatto da arch Rosalba Iodice , che ringraziamo: un atto concreto che indica cosa possiamo realizzare nel Palazzo d’Avalos, e che è necessario per preparare il progetto nonché per chi è interessato ad investire.
In questi anni, prima di approvare questo Piano, abbiamo lavorato su due aspetti:
1) restituire il carcere alla comunità per evitare che questo bene continuasse a restare estraneo al territorio. Un risultato che abbiamo raggiunto grazie anche a tanti cittadini volontari e che ringraziamo, e alle associazioni che accompagnano i visitatori. Oggi il carcere è un nostro fiore all’occhiello.
2) ci siamo confrontati con agenzia del demanio, che ringraziamo di cuore, per capire che cifre occorrono, con la cassa depositi e prestiti, col ministero dei beni culturali. Relazioni lunghe, complicate ma concrete, che abbiamo condotto senza alcun timore perché questo Bene rappresenta il futuro dell’isola.
E’ facile fare proclami dicendo cosa si potrebbe fare di palazzo d’Avalos, realizzarlo è altra cosa. In questi anni abbiamo affrontato questa materia in maniera concreta. Adesso il passaggio successivo sarà quello di capire cosa il mercato internazionale chiede per investire in una struttura così grande. Successivamente si potrà fare un Bando oppure sedersi col Ministero per concordare come procedere. Alla fine di questo mandato lasciamo dunque atti concreti. Il futuro di Palazzo d’Avalos non è un’utopia ma sta diventando un’occasione concreta per il nostro futuro

P.s Ringrazio i miei colleghi amministratori per il sostegno sempre e comunque, tutti i cittadini volontari, l’associazione Palazzo d’avalos e tutti coloro che mi hanno dato una mano in questi anni in questa delega così complessa ma tanto affascinante.”