PROCIDA, SCALA: “AMBROSINO SENZA DIGNITA’ “


33

DI MENICO SCALA

In queste ultime ore abbiamo scoperto che il Sindaco Ambrosino, che siede in assemblea nazionale del Partito Democratico, ha riscoperto un animo da alto “statista” ed in un suo recente post ci ha particolarmente colpito una sua frase che riportiamo: “Paghiamo i parlamentari per trovare delle soluzioni, non per piantare delle grane. Immaginiamo se alla prima difficoltà con la sua maggioranza, un Sindaco invocasse le elezioni anticipate. Farebbe una figuraccia, e poi ci rimetterebbe la faccia con i suoi concittadini”.

In effetti, la frase del Sindaco, ci sembra perfettamente rispondente alla realtà locale perché, ad esempio, dopo aver nominato un acclarato “fake” come responsabile dell’ufficio ragioneria del Comune, ci chiediamo quanto siano contenti i cittadini di pagare una classe dirigente che, ricordiamo, ci costa quasi centomila euro l’anno.

Diciamo la verità, i nostri parlamentari seguano l’esempio del Sindaco di Procida, che pur di non perdere la faccia, e quel po’ di maggioranza che ancora resiste, ha messo da parte ogni dignità: poltrona e stipendio, probabilmente, ben valgono figuracce a raffica.