REAL FORIO, PARI INTERNO CONTRO IL MONDRAGONE


190

Sotto un cielo insolitamente plumbeo, il Real Forio non riesce ad andare oltre il pareggio contro il Mondragone. La prima occasione della partita arriva al 9’: pallone al centro di Davide Trofa per la testa di Rubino che gira in porta, ma l’estremo difensore del Mondragone fa buona guardia. Al minuto 11 cross dalla destra di Trofa, dopo un bello slalom di Aiello, per Rubino al centro dell’area ma il pallone è troppo arretrato e l’attaccante foriano non può che cercare una rovesciata piuttosto velleitaria. Al 15’ serve un salvataggio spettacolare di Christian Iacono sulla linea di porta, dopo un azione travolgente partita dalla destra del fronte d’attacco del Mondragone con Lepre. Improvviso contropiede del Mondragone al 18’ con Milone, che parte in sospetta posizione di off-side, arriva davanti a Mennella tutto solo ma spara incredibilmente altissimo. Al 20’ contrasto aereo tra Vitagliano e Federico, con i due che finiscono a terra toccandosi la testa, ma fortunatamente entrambi possono tornare a giocare. Al 27’ buco difensivo del Real Forio dove si infila Lepre, che cerca una conclusione verso la porta, ma il tiro è debole e centrale, con Mennella che controlla senza problemi. Al 30’ calcio d’angolo per il Forio, ben appostato Gerardo Rubino sul secondo palo che colpisce di testa ma il portiere è sulla traiettoria e blocca. Azione prolungata del Real Forio al 39’ nell’area del Mondragone con Rubino che cerca il colpo di testa, il portiere esce, non la prende, il pallone poi finisce a Vitagliano che controlla, cerca l’assist per Castagna che si porta la palla sul destro e conclude, ma la sfera finisce alta sopra la trasversale. Rubino al 42’ lancia Vitagliano sulla sinistra, cross del giocatore foriano a cercare Castagna che fa velo e finisce per favorire Davide Trofa che si porta la palla sul mancino e cerca la conclusione a giro, con Palma che si esalta deviando in corner. Il primo tempo va in archivio sullo 0-0. Nella ripresa, al 3’ calcio d’angolo per il Mondragone, svetta di testa Daniele Parente ma il pallone finisce alto sulla traversa. Al 5’ occasionissima per Luigi Castagna che prova ad agganciare un lancio delle retrovie al centro dell’area, ma non riesce a colpire con il destro. Al 16’ calcio di punizione velenoso di Paolo Parente dalla destra, con il suo mancino che finisce alto di poco; controlla Mennella. Al 25’ Real Forio in vantaggio con Gerardo Rubino: azione insistita dei foriani, che dopo una serie di batti e ribatti trovano la giusta deviazione dell’attaccante, che con un tocco delicato batte il portiere avversario e libera l’esultanza. Il vantaggio dura meno di 10’, infatti al 34’ arriva il pareggio del Mondragone con il Solano, entrato poco prima: in azione sulla sinistra, l’attaccante arriva sul fondo, va sul fondo si avvicina alla porta e beffa Mennella sul suo palo. Al 38’ conclusione di Vitagliano rimpallata che arriva a Sirabella che tenta il destro, ma la conclusione è leggermente larga alla destra del portiere. Al 38’ l’azione che lascerà l’amaro in bocca agli ospiti con Lauropoli e Fava, che beccano nella stessa azione, a pochi minuti di distanza, un palo e una traversa. Al quarantunesimo un’azione offensiva del Forio con Castagna che porta palla, arriva in aria, cerca la conclusione e il pallone finisce fuori. In chiusura di partita, altro match ball per il Real Forio, sempre con Castagna, che arriva davanti al portiere, ma sbaglia ancora. Pochi secondi dopo, il direttore di gara fischia la fine dell’incontro.

Real Forio 1
Mondragone 1
Real Forio: Mennella, Iacono C., Sirabella, Conte, Calise G., Mazzella (14‘st Sannino), Aiello, Trofa, Rubino, Castagna, Vitagliano. In panchina Impagliazzo, Onorato, Aloi, Dinu, Fiorentino, Calise N. Allenatore Franco Impagliazzo.
Mondragone: Palma, Castaldo (2’st Parente P.), Trotta (31’st Solano), Sequino (12’st Grimaldi), Parente D., Eligibile, Lepre, Colella, Milone (12’st Cavaliere), Fava, Federico (31’st Lauropoli). In panchina Migliore, Ischero. Allenatore Vincenzo Carannante.
Arbitro: Carlo Esposito di Napoli; assistenti Vitale e Marletta di Napoli.
Reti: 25’st Rubino (R), 34’st Solano (M)
Note: ammoniti Iacono C., Conte (R), Castaldo, Fava, Federico, Solano; angoli 3-4; recupero 0’pt, 3’st; spettatori 120 circa.