REGNO DI NETTUNO, ARRIVA LA APP: C’E’ UNA SEZIONE PER LA CHIAIA DI PROCIDA

1

L’area marina protetta Regno di Nettuno diventa sempre più “tecnologica”: per agevolare la fruizione dei servizi da parte di diportisti e operatori, in un’ottica di trasparenza e inderogabile rispetto delle norme, è disponibile sugli store Android e Apple la app “BlueDiscovery”, scaricabile su dispositivi mobili: consentirà di chiedere e ottenere autorizzazioni da remoto – e dunque evitando file allo sportello – per alcune delle attività consentite nelle varie zone dell’area marina protetta, previo pagamento online dei diritti di segreteria.
In via del tutto sperimentale la App, la cui interfaccia grafica è molto user-friendly, ha una sezione ad hoc dedicata alla baia della Chiaia di Procida: gli avventori non residenti che scaricheranno l’applicazione per prenotarsi dovranno aver preventivamente acquisito un codice di prenotazione presso i ristoranti o le ditte di trasporto marittimo. La App fornirà inoltre al visitatore in maniera semplice e veloce tutte le informazioni, le raccomandazioni e le regole da seguire durante la sua visita all’area marina protetta.
“Si tratta di una prima novità in grado di agevolare la fruizione della nostra area marina protetta”, spiega il direttore Antonino Miccio.
“Salutiamo la novità con favore e soddisfazione, certi che contribuirà a rendere la fruizione della baia e del litorale dell’isola sempre più sostenibile e meno impattante per i nostri ecosistemi”, sottolinea la vice sindaca del Comune di Procida, Titta Lubrano.