RISCALDAMENTI A SCUOLA: SORRIDE LA SCUOLA SCOTTI, DIFFICOLTA’ A LACCO AMENO


14

Problemi che vanno, altri che arrivano. Sembra progressivamente risolto  il problema dell’anomalo funzionamento dell’impianto di riscaldamento presso la scuola media Scotti di Ischia. Ieri mattina il presidente del consiglio d’istituto Armando Ambrosio si è recato presso l’ufficio della Dirigente scolastica, dottoressa Lucia Monti, per avere ragguagli sulle operazioni di manutenzione dell’impianto.  È stato constatato un effettivo funzionamento dell’impianto, dopo che la Dirigente, l’ufficio tecnico del Comune e il sindaco si erano personalmente adoperati per il ripristino dell’impianto geotermico che serve anche la piscina. Si auspica che l’inconveniente sia stato definitivamente risolto. Tuttavia problemi analoghi sembrano invece essere spuntati a Lacco Ameno, dove c’erano già stati alcuni problemi l’altroieri nell’edificio della scuola media alla Fundera, mentre ieri nel plesso dello Scientifico a via Lacco-Fango i termosifoni erano spenti o comunque a bassissimo regime. Questo perché l’impianto geotermico, rimasto fermo durante le feste, dovrebbe lentamente tornare a regime. Si era pensato a ovviare mediante l’installazione di condizionatori, ma è emerso un problema: il contatore dell’energia elettrica non sopporta la potenza richiesta dagli apparecchi. Serve quindi un nuovo contatore. Pare che le cose dunque andranno per le lunghe. Stessa cosa anche per l’installazione di uno scaldabagno, indispensabile per avere l’acqua calda. I rappresentanti dei genitori stanno esercitando un pressing costante sull’amministrazione e sul sindaco Pascale per velocizzare le procedure e risolvere, in un modo o nell’altro, il problema.