RITARDI ALLO STIR DI GIUGLIANO, I SINDACI ISOLANI CHIEDONO LA PRECEDENZA

40

I Sindaci dei Comuni dell’isola e il Commissario Straordinario del Comune di Lacco Ameno, tenuto conto delle gravi criticità emerse nelle ultime ore, in sede di conferimento dei rifiuti provenienti dai Comuni dell’isola presso lo Stir di Giugliano, dove gli automezzi provenienti dall’isola attendono incolonnati per diverse ore,  prima di essere ammessi al conferimento, hanno chiesto con assoluta urgenza di garantire il conferimento da parte  degli automezzi provenienti dai sei Comuni dell’isola in via prioritaria nelle ore notturne.

La sosta prolungata degli automezzi provenienti dall’isola determina un aumento del costo del servizio, per gli straordinari al personale addetto al trasporto, ma anche un pericolo per l’igiene e la sanità pubblica, in un’isola che a seguito emergenza da Covid 19  si avvia ad una progressiva ripresa delle  presenze per la  stagione turistica in corso.

«Il grave ritardo accumulato dagli automezzi in attesa presso lo Stir – hanno sottolineato i Sindaci nella lettera inviata alla SAPNA spa – si ripercuote sugli orari di raccolta presso i comuni insulari, producendo emergenze igieniche che vanno ad aggiungersi alle gravi criticità di un territorio tenuto a programmare con largo anticipo  il transito via mare nelle ore notturne dei mezzi adibiti al trasporto, costretti ad attendere anche il giorno successivo per l’imbarco in banchina. La situazione determinatasi rischia di avere gravissimi effetti sulla stagione turistica in corso con irreparabile pregiudizio per le comunità rappresentate».