RIVA DESTRA, GIANLUCA IN POLEMICA CON ENZO: “SONO SUFFICIENTI SOLO DUE MILIONI”


9

Scatta un nuovo braccio di ferro di stampo dialettico ed ideologico tra il sindaco d’Ischia Enzo Ferrandino e il leader della minoranza, Gianluca Trani. Come si ricorderà, nei giorni scorsi il primo cittadino – intervenendo sulla delicatissima questione legata al fenomeno dell’acqua alta sulla Riva Destra (che tanti disagi e problemi sta arrecando ai residenti e soprattutto agli operatori commerciali della zona), aveva parlato della necessità di un intervento della Regione Campania e di un intervento di ben dieci milioni di euro per riuscire a porre fine a una vera e propria piaga che affligge una delle zone più in del territorio.

Ieri, però, è arrivata la risposta netta di Gianluca Trani, che è andato giù come un carro armato: “Per risolvere i problemi della riva destra – ha scritto il consigliere di minoranza – serve un progetto che costa non più di 1,5/2 milioni di euro. Caro sindaco, perché parli di 10 milioni di euro? Forse per prendere tempo e mantenere ‘appesi’ residenti ed imprenditori della riva destra? Perché non comunichi alla cittadinanza i dettagli di questo faraonico progetto, con i relativi costi? Forse perché non esiste? Chi vive e lavora in zona ha bisogno di risposte concrete ed immediate, non di politici che temporeggiano…”. Insomma dieci milioni da una parte, meno di due dall’altra. A prescindere da dove sia la ragione, una cosa è certa: la differenza non sono propriamente bruscolini…