RIZZOLI, LA DONAZIONE DELL’ELETTROBISTURI

0

Elena Leonessa, presidente della Fondazione Leonessa, ha “salutato” la cerimonia di consegna dell’elettorbisturi destinato a fare attività di prevenzione del carcinoma del colon retto. Un apparecchio costato 45.000 euro e che consentirà di effettuare una serie di screening presso l’ospedale Rizzoli di Lacco Ameno evitando di sobbarcarsi faticose e dispendiose trasferte in terraferma. «Il nostro vuole essere un contributo all’isola ed alla sua comunità, speriamo di poter fare ancora di più», ha dichiarato.

Alla cerimonia sono interventi anche i sindaci Enzo Ferrandino, Dionigi Gaudioso, Rosario Caruso, Giovan Battista Castagna e Francesco Del Deo, don Agostino Iovene, il personale medico e paramedico dell’ospedale Rizzoli (con il dottor Di Gennaro a dare il benvenuto al nuovo macchinario) e naturalmente il manager della ASL NA 2 Nord, Antonio D’Amore. «Desidero ringraziare la Fondazione Leonessa per il nobile gesto – ha detto il direttore generale – e mi auguro che questo atto di generosità possa essere da sprone per tanti altri cittadini isolani». Poi strette di mano, applausi, tanti sorrisi e un piccolo rinfresco a coronamento di una mattinata che ha poi visto impegnato lo stesso D’Amore in un convegno dibattito che si è svolto presso l’Hotel Re Ferdinando di Ischia.