ROMA, PER QVINTO TRE SPICCHI GAMBERO ROSSO PER LA PIZZA DI IVANO VECCIA

9

Un nuovo prestigioso premio per il locale romano Qvinto, che ha conquistato i Tre Spicchi Gambero Rosso con la pizza ischitana di Ivano Veccia. La notizia è stata ufficializzata nelle scorse ore con l’Anteprima della Guida Pizzerie d’Italia 2022, pubblicata sul sito del Gambero Rosso, che ha svelato la lista delle quattordici pizzerie del Lazio premiate con i Tre Spicchi.

Dopo aver ottenuto, due settimane fa, il sedicesimo posto nella guida 50 Top Pizza e il premio speciale con la Capricciosa di Veccia, diventata Pizza dell’Anno, Qvinto si è aggiudicato, per la prima volta, anche l’ambitissimo premio firmato Gambero Rosso, entrando nella guida come novità assoluta nel panorama capitolino. Un riconoscimento importante per il pizzaiolo Ivano Veccia, che lavora con grande attenzione alle materie prime e alle proposte stagionali, con pizze che omaggiano la sua Ischia, portando avanti da tempo collaborazioni di spicco, come quella con l’amico Nino Di Costanzo del Daní Maison di Ischia (due stelle Michelin) e l’ultima in ordine di tempo per la pizza Le Forme del Latte con il “re dei formaggi”, Giuseppe Iaconelli di Optimum Sancti Petri a San Pietro Infine (CE).

Nel nuovo menu, in uscita prossimamente, Veccia ha inserito topping che valorizzano gli ingredienti autunnali, come la Porcini e Pancetta, condita con crema di porcini grigliati, porcini grigliati, pomodorino semi-dry, crema di provola, fior di latte del Mini Caseificio Costanzo (Lusciano,CE) e, in uscita, “Chjata” di razza casertana, carpaccio di porcini, germogli e olio extravergine d’oliva Dop dell’azienda agricola Il Simposio di Nettuno (RM). Il cavallo di battaglia di Veccia rimane la Lasagna Povera, con pomodoro San Marzano Dop dell’Agro Nocerino-Sarnese aromatizzato all’aglio, crema di Grana Padano Dop 12 mesi, Parmigiano Reggiano Dop grattugiato 24 mesi, origano d’Ischia, basilico, olio extravergine d’oliva De Carlo Dop Tenuta Torre di Mossa e germogli. Infine, sulla terrazza panoramica di Qvinto, chiamata “The Roof”, in cui si trova Apollo (fedele riproduzione del modulo lunare lanciato in orbita negli anni Sessanta), ci sarà un menu speciale con le pizze più interessanti di Veccia e una selezione di bollicine internazionali.

Per scoprire tutta la classifica con i punteggi e i premi speciali del Gambero Rosso, bisognerà però attendere lunedì 11 ottobre, quando verrà presentata la nona edizione di Pizzerie d’Italia presso il Centro Congressi della Mostra d’Oltremare di Napoli.