SANCITO IL GEMELLAGGIO TRA ISCHIA E PRIMIERO DI SAN MARTINO DI CASTROZZA

30

Si è svolta ieri mattina presso la sala consiliare del comune di Ischia la cerimonia ufficiale durante la quale si e’ suggellato il patto di gemellaggio tra il Comune di Ischia e il Comune di Primiero di San Martino di Castrozza. Una cerimonia abbastanza sentita e partecipata seguita da una visita della nostra isola ed un incontro conviviale fortemente voluto dal presidente del consiglio comunale Gianluca Trani, che ha fatto da “Cicerone” occupandosi degli onori di casa con la folta delegazione ospite. Ecco nel dettaglio quanto siglato questa mattina dai due sindaci Enzo Ferrandino e Daniele Depaoli : “Nel rispetto dello Statuto dei Comuni e quali rappresentanti eletti dalle rispettive cittadinanze in libere elezioni, convalidiamo solennemente, nello spirito di vera amicizia, le delibere dei nostri Consigli Comunali, che hanno deciso di intraprendere con un gemellaggio rapporti di collaborazione e di scambio. Il presente patto è finalizzato a favorire la collaborazione tra le rispettive Comunità, la conoscenza dei territori e dei contesti economici e sociali di appartenenza, lo scambio di esperienze tese a valorizzare e potenziare tutte le forme di mobilità sostenibile, promuovere l’utilizzo dell’energia derivante da fonti rinnovabili, la conservazione e la valorizzazione delle bellezze che caratterizzano i rispettivi Comuni, con l’impegno reciproco a promuovere uno sviluppo turistico-culturale in chiave di sostenibilità sociale, economica ed ambientale. Con queste finalità, ci impegniamo a percorrere assieme questa strada, convinti che tutto questo possa rafforzare la crescita delle nostre Comunità, nel rispetto della cultura della Pace, della Solidarietà e della Fratellanza tra i Popoli”.

A suggellare l’amicizia tra le due comunità al termine della cerimonia un brindisi. A margine dell’iniziativa il presidente del civico consesso di Ischia Gianluca Trani ha sottolineato come “questo gemellaggio è davvero particolare e suggestivo, perché unisce due località apparentemente agli antipodi eppure legati da tante analogie. Sono certo che dal Trentino in tanti sapranno apprezzare le bellezze di Ischia e fare visita alla nostra isola, insomma l’iniziativa è certamente destinata ad avere ricadute positive anche dal punto di vista dell’impatto turistico-ricettivo. E il mio ragionamento, ovviamente, vale anche all’inverso. E’ stata una bella giornata, ma anche un’operazione virtuosa”.