SANT'ANNA, LA FESTA IN UN LIBRO: E TORNA PELLEGRINAGGIO ALLA CHIESETTA


170

presidente giuria sant'annaISCHIA – Anche la letteratura non poteva essere insensibile al fascino della Festa a mare agli scogli di Sant’Anna, che si rinnova a Ischia nell’intensa ottantaduesima edizione iniziata nel segno di momenti ludici e popolari e di “focus” sui luoghi di unica baia unica al mondo. Luoghi che sono finiti nell’ultimo romanzo di Maurizio de Giovanni, “In fondo al cuore”, nel quale le imprese del commissario Ricciardi si intrecceranno proprio con l’evento clou dell’estate isolana. Nel cuore della storia, l’apprezzato giallista napoletano racconta di come le bambine della colonia estiva del Pio Monte della Misericordia partecipino alla realizzazione del pannello ricamato per la Festa di Sant’Anna, mentre «i maschietti procedono nella costruzione della struttura in legno, anche se sembra che siano indietro».
E sugli intrecci tra il libro, edito da Einaudi e destinato a diventare un best seller, e la Festa che sta prendendo forma in questi giorni affollati di suggestioni sarà incentrato, domani venerdì 25 luglio, “Un libro per la Festa”, l’incontro con De Giovanni, moderato daAnna Maria Chiariello, in programma alle 20:30 al piazzale delle Alghe di Ischia Ponte.
Poco prima, alle 18:00, sarà proprio la Chiesetta di Sant’Anna la meta del tradizionale pellegrinaggio delle partorienti, che rivive attraverso il pellegrinaggio dei fedeli e la Santa Messa, che sarà celebrata dal vescovo di Ischia, Sua Eccellenza Pietro Lagnese proprio nel piccolo e grazioso edificio eretto nella prima metà del secolo XVIL e dedicato alla Santa, madre di Maria  e protettrice delle madri e delle partorienti, delle vedove e delle ricamatrici. Qui, le donne isolane arrivavano con l’intento di pregare, in solitudine, chiedendo il dono di un bambino e di un parto senza problemi.
Dalle 21:30, al piazzale delle Alghe, tornerà la videoinstallazione “Odis-sea”, un omaggio alla Festa – raccontata attraverso musiche e suggestioni – ad opera di The Mother Factory,

COSA C’E’ STATO

L’evento continua dunque a viaggiare attraverso due binari, in attesa della sfilata delle barche allegoriche in programma sabato sera nello specchio d’acqua sul quale affaccia l’imperioso Castello Aragonese.
Uno specchio d’acqua che è stato raccontato, martedì sera, nell’intenso incontro “Conoscere la baia: il mare del passato e il mare del futuro”, moderato dal giornalista scientifico Pietro Greco, che ha sottolineato l’importanza di un futuro desiderabile ed ecosostenibile per un’isola dove, più che altrove, natura e cultura si compenetrano.
Costanza Gialanella (Soprintendenza ai Beni archeologici di Napoli) ha condotto il pubblico attraverso il fascino di Aenaria, l’antica città sommersa che rivive grazie al progetto di Marina di Sant’Anna, d’intesa con l’area marina protetta Regno di Nettuno, il Consorzio Borgo Ischia Ponte e in collaborazione con la Fondazione Archeologica, la Fondazione Roma-Mediterraneo e la Camera di Commercio di Napoli.
Maria Cristina Buia (Stazione Zoologica Anton Dohrn di Ischia) ha invece spiegato come e perché la fuoriuscita di anidride carbonica dai fondali della baia, fenomeno di vulcanesimo secondario, dà singolare traccia dei risultati della futura acidificazione di tutti gli oceani: un piccolo laboratorio scientifico naturale che il pubblico della Festa può toccare con mano grazie alle escursioni di Snorkeling e Biologia Marina a cura dell’Associazione Nemo.
Prosegue intanto, negli spazi della Galleria Ielasi a Ischia Ponte, la mostra dedicata ai “Maestri della Festa”, un eccezionale percorso espositivo attraverso le creazioni degli ideatori e degli ispiratori delle barche allegoriche.

 

IL PROGRAMMA

 

Venerdì 25 LUGLIO

 

PELLEGRINAGGIO DELLE PARTORIENTI E SANTA MESSA DIOCESI DI ISCHIA

Ore 18:00 | Chiesetta di Sant’Anna

Diocesi di Ischia – S.E. Mons. Pietro Lagnese – Capitolo della Cattedrale

 

UN LIBRO PER LA FESTA

Ore 20:30 | Piazzale delle Alghe | Ischia Ponte

Incontro con Maurizio De Giovanni, autore di “In fondo al tuo cuore” ed. Einaudi  modera Anna Maria Chiariello (giornalista Mediaset).

 

ODIS-SEA Ore 21:30 | Piazzale delle Alghe | Ischia Ponte

Videoinstallazione a cura di The Mother Factory

 

 

Sabato 26 LUGLIO

 

FESTA A MARE AGLI SCOGLI DI SANT’ANNA

Ore 21:00 | Baia di Cartaromana | Ischia Ponte

Conduce Lucianna De Falco

interventi di videoarte di Matthew Watkins

canta Patrizia Spinosi,

chitarra di Michele Bonè

percussioni di Virgilio Brancaccio

con la partecipazione della Scuola del Folklore e della Banda Città di Forio

 

SFILATA DELLE BARCHE ALLEGORICHE

Premiazione

 

INCENDIO DEL CASTELLO

Ore 00:00 | Castello Aragonese | Ischia Ponte

A cura della ditta Fireworks Lieto, con la partecipazione di Simone Carotenuto e i Tammorari della Scuola del Folklore

 

 

Domenica 27 LUGLIO

 

PULIZIA DEI FONDALI E DEGLI SCOGLI

Ore 09:00 | Baia di Cartaromana | Ischia Ponte

A cura di Attivischia e dell’Associazione Nemo