SCEMPIO RIO CORBORE, SOPRALLUOGO E FLASH MOB DEI VERDI

8
“Sopralluogo di Europa Verde ad Ischia per verificare le condizioni del Rio Corbore, un corso d’acqua che riceve scarichi di ogni genere che poi finiscono direttamente in mare. Una situazione che rischia di diventare una bomba ecologica come denunciamo da anni. Camminando per il corso del rio, oltre ad un tanfo insopportabile, abbiamo costatato che nell’acqua c’è di tutto, perfino dell’amianto. Il Rio Corbore è in parte tombato in parte all’aperto; quando iniziano le piogge l’alveo straripa e trascina fino a valle con sè detriti e liquami danneggiando i lidi i locali e sversando questo carico in mare creando addirittura un immondo laghetto di liquami e rifiuti. Immaginate quante sostanze tossiche, quindi, finiscono nel meraviglioso mare di Ischia. Inquinare questa straordinaria isola che vive di turismo è folle ed è un danno immenso per tutta la Campania”. Lo hanno dichiarato Francesco Emilio Borrelli, consigliere regionale di Europa Verde, Fiorella Zabatta dell’Esecutivo nazionale dei Verdi e Mariarosaria Urraro, commissaria di Europa Verde Ischia.
“Serve una soluzione rapida al problema. Tutti sversano nel Rio Corbore anche perché sull’isola praticamente mancano fogne. Una possibile soluzione è quindi investire per la realizzazione di impianti fognari. Per noi – aggiungono da Europa Verde – è l’unica logica soluzione possibile che tuteli il patrimonio naturale. Serve intervenire con tempestività”.