SISMA, EROGATI OLTRE 200.000 EURO PER NUOVE PRATICHE “DANNI LIEVI”

7
Una serie di ulteriori pratiche per la ricostruzione da “danni lievi” hanno visto concluso il loro iter, con il commissario per la ricostruzione post sisma Carlo Schilardi che ha erogato somme per oltre 200.000 euro dopo aver “battezzato” il lavoro dell’ufficio tecnico comunale di Casamicciola Terme. Sale così a circa 1 milione e mezzo l’importo complessivo fin qui erogato per gli immobili danneggiati dal terremoto del 21 agosto 2017 (e che hanno naturalmente presentato domanda per la ricostruzione), una cifra significativa e che in tempi di crisi come quelli che si vivono nell’era covid-19 rappresentano anche una boccata d’ossigeno per un settore come quello dell’edilizia, con tutte le ricadute di natura occupazionale. Il processo di ricostruzione segna così un altro importante passo in avanti, dopo l’approvazione di dieci pratiche di condono da parte della Sovrintendenza avvenuto nei giorni scorsi e che conferma l’eccellente lavoro della commissione edilizia. “Segnali positivi e confortanti – ha sottolineato il sindaco Giovan Battista Castagna – che sono indicativi di come la strada che si sta perseguendo è quella giusta ma anche di una struttura che opera in maniera proficua”.