SISMA, PRIMO CONTRIBUTO EROGATO A IMPRESA BLOCCATA DAL TERREMOTO

7

Il decreto firmato dal commissario alla ricostruzione Carlo Schilardi in favore dell’hotel Magnolia è in un certo modo un provvedimento storico.  Quasi 32mila euro di contributo, grazie all’ordinanza n.13 bis emanata recentemente, con la quale le cifre destinate alle strutture produttive rimaste completamente chiuse dopo il sisma del 21 agosto 2017 potranno ricevere il 60% della perdita di fatturato, anziché il 30% originariamente previsto dal provvedimento iniziale. Una modifica fondamentale che quindi consente agli imprenditori rimasti bloccati di poter beneficiare di un contributo raddoppiato: e per chi da quasi tre anni è costretto a fronteggiare le durissime conseguenze della sospensione della propria attività, si tratta di una differenza enorme. Il Comune di Casamicciola aveva a lungo lavorato in tal senso, per ottenere questa modifica che va  incontro alle esigenze degli imprenditori fortemente provati dall’emergenza-sisma, modifica  caldeggiata dall’intera  amministrazione, D’ora in poi, dunque, saranno evase anche le altre istanze con l’erogazione dei contributi relativi per le imprese che dalla notte del 21 agosto di tre anni fa sono rimaste giocoforza chiuse.