SISMA, TAVOLO TECNICO TRA SCHILARDI E LE AMMINISTRAZIONI

0

Si è svolto ieri mattina  a Napoli nella sede della struttura Commissariale il tavolo tecnico tra l’ex prefetto Schilardi e le amministrazioni del Cratere. Presenti  il sindaco di Casamicciola Giovan Battista Castagna, il commissario prefettizio di Lacco Ameno dottoressa Calcaterra, e gli uffici tecnici dei tre Comuni colpiti dal sisma.  Si è discusso sulle recenti ordinanze commissariali, in particolare sulla bozza della nuova ordinanza commissariale che ha ad oggetto i  contributi diretti agli imprenditori che hanno visto completamente bloccata la propria attività a causa del sisma del 21 agosto 2017. A quando si apprende, anche per essi sarà previsto un contributo massimo di 50mila euro. Tale contributo sarà erogato immediatamente nella misura del 70% . Il restante 30% sarà versato a saldo quando l’imprenditore sarà in grado di riprendere l’attività.

Un altro importante argomento sul tavolo è stato quello relativo al cosiddetto “pasticcio” sui condoni: come alcuni  ricorderanno, la Sovrintendenza aveva inspiegabilmente negato l’applicazione del condono 2003 a un immobile sito nella zona rossa. Lo stesso commissario ha chiesto ufficialmente tramite una nota al Comune di Casamicciola alcuni elementi documentali per analizzare meglio la problematica. In particolare, il Comune trasmetterà alla struttura commissariale i pareri del 6 e del 10 febbraio con cui la Sovrintendenza  di Napoli ha espresso preavviso di diniego e richiesta dei chiarimenti sulle pratiche di condono in esame. Al commissario sarà inviato anche ogni altro documento utile per chiarire l’oggetto del condono nel caso specifico e i parametri amministrativi in cui le rispettive istanze vanno inquadrate. Sono stati anche esaminati alcuni articoli dell’ordinanza n.10 emanata lo scorso 13 febbraio riguardante l’istituzione della Commissione tecnica in attuazione dell’articolo 17 comma 3°. La commissione è chiamata a definire i criteri da seguirsi in sede pianificatoria per la riqualificazione ambientale e urbanistica dei territori che risultano maggiormente colpiti: la prima riunione è stata fissata alla prossima settimana.