TELESIA HALF MARATHON, CHE PROLOGO PER LA ISCHIA DREAM RUN


155

Splendida organizzazione a Telese Terme per la Telesia Half Marathon, gara dalle tante analogie con Casamicciola Terme luogo dove il prossimo  29 ottobre si svolgerà la 3^ edizione della Ischia Dream Run, gara della solidarietà per le persone colpite dal sisma del 21 agosto.

Telese Terme, infatti, è un importante centro in provincia di Benevento, collocato nel cuore della Valle Telesina, sulla riva destra del fiume Calore Irpinodove le numerose vestigia romane hanno garantito al comune un continuo afflusso turistico,  protratto nei secoli, anche a discapito del tremendo terremoto che ha colpito la zona nel 1349, imponendo una maggior tutela dei resti storici legati all’antica città di Telesia, rasa al suolo dal sisma.

Proprio dal drammatico sisma che ha devastato la zona hanno tuttavia origine le terme di Telese, dato che l’improvvisa sommossa che ha investito il sottosuolo ha portato alla luce preziose acque solfuree, altrimenti destinate a rimanere latenti, e consentito alla località di tornare a nuova vita dopo la catastrofe, ponendola come il faro del termalismo campano.

Alla 3^ edizione della competizione, che si è svolta in una giornata climaticamente perfettasu un percorso completamente asfaltato e nel complesso veloce con qualche ondulazione, sulla classica distanza dei 21,097 km, non poteva mancare una rappresentanza di atleti dell’Isola d’Ischia sempre presenti nelle importanti manifestazioni sportive organizzate in Italia e all’estero, che più volte hanno fatto risuonare il nome di Ischia lungo tutto il percorso seguito da scroscianti applausi di sostegno per l’Isola intera.  

In una gara dai record, con oltre 2400 atleti al via, organizzata dal Team Running Telese Terme su picchi di qualità eccezionali, riscontrabili solo su eventi mondiali, così come mondiale è questa Mezza, ha tagliato il traguardo nei primi 400 e a premio, Giuseppe Colella, della Squadra Valore Salute, Forti e Veloci di Ischia.

Colella ha ottenuto un discreto risultato cronometrico di 1h 32m 12 s, positiva prestazione e buontest, in miglioramento progressivdopo l’infortunio primaverile e in considerazione dell’evento imminente qual è il Campionato Italiano di Mezza Maratona ad Agropoli, cui prenderà parte domenica prossima con un gruppo del Team isolano.

Il keniano Rodgers Maiyo è il vincitore della competizione, con il tempo di 1h 02 m 08s  è riuscito ad abbattere il record del percorso di Telese di 1h 02m 54s stabilito da Andrea Lalli nel 2015. Il secondo è il terzo gradino del podio sono stati conquistati da due connazionali Maritim e Mang’ata. 

Altro record nella gara femminile, è stato agguantato da Moraa Moseti che ha completato il percorso in un’ora 11 minuti e 24 secondi. La seconda e la terza tra le donne sono state le kenyane Lagat ed Eapan.

Prima Italiana all’arrivo Annamaria Vanacore, con poco più di 1h27’ e primo dei maschi in bianco/Rosso/Verde Antonello Landi in 1h 1032s.

Novità dell’edizione 2017 è senza dubbio la Pink Race, una corsa di 3km, dalle tinte rosa e dal forte messaggio sociale: il ricavato infatti è stato destinato alla ricerca per la prevenzione del cancro al seno.

Domenica 15 ottobre oltre alla gara del Campionato Italiano il Team  Valore Salute, Forti e Veloci di Ischia sarà presente all’Estero con un ottimo gruppo alla Mezza Maratona di Lisbona.

SHARE