TERME CONTAMINATE? I NAS INDAGANO

6

Ieri il quotidiano partenopeo “Corriere del Mezzogiorno” ha anticipato alcune indiscrezioni relative ad un’attività investigativa che – laddove confermata – potrebbe certo costituire un grattacapo non di poco conto per la principale risorsa dell’economia turistica dell’isola verde. Nel servizio giornalistico, firmato da Fabio Postiglione, si va dritti al nocciolo della questione: “ C’è una indagine top secret che stanno conducendo i carabinieri del Nas (il nucleo antisofisticazione) su delega della procura di Napoli nei centri termali e nelle spa extra lusso di Napoli, della sua provincia e delle isole, in particolare a Ischia dove ci sono quasi cinquanta strutture che tutto l’anno ospitano turisti che arrivano da tutto il mondo.

Nessun allarmismo sia chiaro, anche perché le analisi non sono ancora cominciate, ma i carabinieri vogliono vedere chiaro sull’«affare benessere» in città e valutare i rischi connessi all’uso non controllato dell’acqua termale e in alcuni casi al suo imbottigliamento”.