UNA BANDIERA BIANCA PER LA SICUREZZA DELLA VITA A PROCIDA

111

PROCIDA (C.S.) – La manifestazione di domenica 17 luglio 2016 di oltre 100 barche nel mare di Procida per manifestare in modo pacifico ma forte l’esigenza di avere un Pronto Soccorso Attivo 24 ore su 24, ha suscitato condivisione ed interesse, con, per esempio, un bellissimo articolo su La Repubblica di lunedì 18 luglio.

Non è possibile lasciare un’isola di 11.000 abitanti che in estate diventano oltre 23.000 e con circa 250.000  visitatori all’anno senza una tale struttura efficiente ed operante.

Purtroppo, le Autorità regionali commissariate hanno deciso altrimenti, ridimensionando la nostra struttura oggi esistente,  ma sappiamo anche che il TAR è intervenuto sospendendo la questione.

E questo ci dà speranza ma ci sprona a mantenere sempre alta la mobilitazione,  mettendo in atto tutte le pressioni di stampo democratico, necessarie allo scopo.

Le bandiere bianche sventolate domenica sulle barche per la difesa del nostro Presidio sanitario, ci hanno fatto capire che la nostra lotta, pacifica e non violenta, si univa idealmente alla lotta che uomini e donne nel mondo portano avanti per la difesa della vita, per la giustizia e la pace, contro ogni forma di violenza, per la salute e la dignità di ogni essere umano.