VIOLENZA SESSUALE A FORIO, ARRIVA L’ORDINE DI CARCERAZIONE

57

Tre anni dopo, Ferdinando Russarono è stato arrestato. Il napoletano, ventidue anni, difeso dall’avvocato Nello Sgambato, è stato raggiunto da un ordine di carcerazione, eseguito dai Carabinieri, dopo conferma in Cassazione della sentenza di secondo grado emessa  il 19 giugno 2018. Pesanti le accuse per il giovane: violenza sessuale e lesioni. Nell’estate del 2016, a Forio, colpì ripetutamente al volto una minore, e l’avrebbe obbligata ad avere un rapporto sessuale con un suo amico. Russarono, sostiene la procura di Napoli, ha violentato anche un’altra ragazza: per costringerla ad avere un rapporto sessuale con lei, affermano gli inquirenti, le mise le mani alla gola fin quasi a strangolarla, sbattendole la testa contro un muro. Anche in relazione a questo episodio oltre alla violenza, al 22enne sono contestate le lesioni per le ferite che le aveva procurato.