VITTORIO SGARBI, VISITA A SORPRESA ALLA MOSTRA ‘DE ANGELIS’ DI VILLA ARBUSTO

1

A Capodanno visita a sorpresa del critico d’arte e neo-sottosegretario alla Cultura Vittorio Sgarbi nel complesso museale di Villa Arbusto a Lacco Ameno. Un pomeriggio per ammirare le opere della mostra “De Angelis. Una famiglia di artisti” a Villa Gingerò, visitare il Museo Pithecusae e assistere a parte del concerto del gruppo vocale e strumentale“LA GHIRONDA”, diretto dal Maestro Carmine Pacera e tenutosi con successo nelle sale espositive del museo archeologico dell’isola d’Ischia.
Arrivato in compagnia del sindaco di Ischia Enzo Ferrandino, e accolto dal sindaco di Lacco Ameno Giacomo Pascale con la vicesindaca Carla Tufano, Sgarbi si è intrattenuto con l’artista e amico Giovanni De Angelis, esponente della terza generazione di una famiglia isolana di pittori e scultori a cui il Comune di Lacco Ameno ha voluto dedicare un’antologica curata da Massimo Ielasi con il circolo Georges Sadoul.
Una stima, quella che lega il neo sottosegretario a De Angelis, confermata più volte in commenti critici di ammirazione verso l’opera dell’artista isolano.
“L’originalità della scultura di Giovanni de Angelis – ha dichiarato Sgarbi – consiste proprio nel combinare diverse radici storiche, diverse sensibilità, diverse finalità di ricerche formale, senza alcuna contraddizione. Uomo nordico e uomo mediterraneo, de Angelis guarda contemporaneamente al passato e al futuro, mettendo assieme storie e culture diverse nell’intento di individuare per tutte un minimo comune denominatore. Un’esperienza che pone de Angelis al centro del mondo, trasmutando l’arte in vita e viceversa, come il mutamento in eterno divenire che rappresenta nelle sue sculture”.

L’ARTICOLO PROSEGUE DOPO LA PHOTOGALLERY

Questo slideshow richiede JavaScript.


Il sindaco Pascale e la vicesindaca Tufano hanno accompagnato Sgarbi nella visita dell’intero complesso museale, illustrando al Sottosegretario tutte le iniziative progettuali già messe in cantiere per un rilancio definitivo di Villa Arbusto, del Museo voluto dall’archeologo Giorgio Buchner e del suo patrimonio artistico e archeologico.
“È stata una graditissima sorpresa ospitare  per Capodanno il sottosegretario Vittorio Sgarbi a Villa Arbusto e scambiarci gli auguri per il nuovo anno”, ha commentato Giacomo Pascale

“Ci eravamo già sentiti all’indomani della tragica frana che ha colpito Casamicciola il 26 novembre scorso e in quella telefonata il sottosegretario aveva già manifestato tutta la sua solidarietà e la vicinanza al popolo isolano. In occasione di questa sua visita all’amico scultore Giovanni De Angelis e alla Mostra straordinaria che omaggia tre generazioni di artisti isolani, abbiamo avuto modo di confrontarci sulle iniziative e i progetti che riguardano il Museo Pithecusae, le ipotesi di un possibile, nuovo allestimento di quello che è un patrimonio artistico straordinario che dobbiamo tutelare e promuovere di più. Così come grande interesse è stato mostrato per il Parco e Villa Gingerò, ancora due realtà di grande pregio e valore che saranno oggetto di una prossima, attenta riqualificazione. Presto – ha concluso Pascale – fisseremo un incontro a Roma per parlare del futuro del Museo Pithecusae, del complesso di Villa Arbusto e quindi della valorizzazione di un attrattore culturale e turistico di ordine e valore assoluti. Grazie al sostegno del Ministero della Cultura, cominceremo con il risolvere le problematiche che ancora insistono sul complesso museale per una fruibilità all’altezza dei tempi e delle sfide che ci attendono. Non posso che esprimere tutta la mia soddisfazione: il 2023 non poteva cominciare meglio».