HOTEL TRAMONTO D'ORO, LA PROCURA DISPONE IL DISSEQUESTRO

192

IMG-20140507-WA0001 (1)FORIO – La Procura della Repubblica di Napoli ha disposto il dissequestro dell’Hotel Tramonto d’Oro, che venne “sigillato” dall’autorità giudiziaria per una serie di motivi, primo tra tutti l’irregolarità degli scarichi (nota dolente che aveva portato all’adozione di analogo provvedimento anche a carico di altre strutture ricettive ubicate nel Comune di Forio). La linea difensiva adottata dal legale di fiducia della Casthotels, l’avv. Michelangelo Morgera, ha trovato pieno accoglimento al punto tale che il sostituto procuratore della Repubblica Lugi Cannavale ha disposto il dissequestro dell’intero corpo di fabbrica: dall’albergo, al reparto termale alle piscine. Inizialmente era stata chiesta una proroga per la continuazione dell’attività. Morgera ha presentato al giudice un piano alternativo di scarichi, operando di concerto con tecnici specializzati, che dopo essere stato visionato dalla Procura è stato ritenuto soddisfacente.