PROCIDA, ARRIVA L’ORDINANZA DEL SINDACO CONTRO I RUMORI MOLESTI

4844

C.S. – Il Sindaco di Procida, considerata la limitata estensione del territorio isolano e la presenza sull’isola in estate di oltre 20.000 cittadini residenti e non,  ha ritenuto necessaria una regolamentazione in merito ai rumori molesti  nelle fasce orarie destinate al riposo, nella prospettiva di una civica convivenza e nel rispetto delle reciproche esigenze dei cittadini tutelate da precise normative: DPCM del 1991, la legge 447/1995, l’Art. 659 del Codice Penale.

Numerose infatti le segnalazioni di cittadini  in merito ai rumori molesti nelle fasce orarie in cui normalmente si riposa (primo pomeriggio e notte). Pertanto  su tutto il territorio dell’isola di Procida viene difeso il diritto al riposo dei cittadini dalle ore 24,00 alle ore 08,00 e dalle ore 13,00 alle 16,00, e sono vietati  in tali fasce orarie schiamazzi, emissioni sonore, rumori derivanti dall’utilizzo di macchinari o attrezzi, fuochi di artificio. I titolari di esercizi pubblici hanno il dovere di adottare gli accorgimenti  opportuni per impedire  la violazione di tali diritti. Solo i locali in possesso di concessione di suolo pubblico possono consentire l’emissione di musica fino alle ore 01,00, con l’esclusione dei locali situati  a Marina Corricella o a San Rocco per i quali il divieto resta fissato dalle ore 24,00. Le Forze dell’Ordine hanno l’obbligo di far rispettare tale ordinanza.