TRIBUNALE, L’ISOLA RESTA DI NUOVO SENZA GIUDICE


20

La dottoressa Valeria Montesarchio, chiamata a ricoprire il ruolo di giudice monocratico del Tribunale di Ischia in assenza di Capuano, rimasto coinvolto in un’inchiesta, sarebbe giunta sull’isola soltanto un giorno a settimana, e precisamente il giovedì. Poco troppo poco, anche se qualcuno aveva pensato che meglio di niente era. Il problema, però, è che tra soli rinvii decretati in occasione della prima tappa ischitana e poco altro nella seconda, adesso siamo di nuovo punto e daccapo. Ischia si ritrova nuovamente con una sezione distaccata priva di giudice. Ma siccome al peggio non c’è mai fine, ecco che per l’appunto le cose a far data da oggi andranno addirittura peggio.  Proprio nella giornata di ieri, infatti, è arrivata la doccia gelata: la dott.ssa Montesarchio, infatti, approda in Corte d’Appello e dunque deve lasciare un incarico che peraltro come detto ricopriva in maniera decisamente marginale. E’ di nuovo allarme rosso a Ischia, dunque, anche se pare che chi di competenza sia già corso ai ripari per porre rimedio ad una situazione francamente tanto imbarazzante quanto insostenibile. Il presidente reggente del Tribunale di Napoli, dott. Dario Raffone, ha già annunciato che in sua sostituzione sarà assegnato un nuovo giudice a termine, in attesa della nomina del togato. Il magistrato in questione (che, lo ricordiamo, tratterà i processi che passano per udienza preliminare) dovrebbe entrare in servizio dalla prossima settimana, in attesa della nomina del togato che per adesso resta poco più di una chimera.